lunedì 23 agosto 2010

Rompo il silenzio...

...per informarvi che è nato (o meglio, nascerà) Fuori Zona, nuovo free press che troverete in giro per Roma.
Questo blog dunque si trasferisce qui.
Come Godzilla su Tokyo sarà il mio nuovo blog, e il blog ufficiale della rivista, in attesa del sito ufficiale.








Il numero zero del giornale è quasi pronto, mancano pochi dettagli e poi, a Settembre, verrà rilasciato su Roma.
Molte rubriche di questo blog troveranno spazio nel giornale - che, a propò, in questo numero zero avrà 16 pagine e sarà a colori - soprattutto quelle che sono state più apprezzate (CineNostalgiche Visioni, alcune interviste...).

E' il numero zero, non massacrateci. Si può migliorare, ovvio. Noi ce la stiamo mettendo tutta. Ne avremo modo di parlare.

Vi aspetto!

domenica 1 novembre 2009

"Se avete un problema...



che nessuno può risolvere e se riuscite a trovarli forse potrete ingaggiare il famoso A-Team".

"Adoro i piani ben riusciti!".

Michael Mann incontra il pubblico

Michael Mann, il 3 novembre alle ore 21.30, sarà al Palazzo delle Esposizioni di Roma per un incontro con il pubblico e la stampa, curato da Mario Sesti e realizzato dalla Fondazione Cinema per Roma in collaborazione con Universal Pictures.

L'incontro sarà preceduto, alle ore 19, dalla proiezione in anteprima del film Nemico pubblico, in uscita nelle sale italiane il prossimo 6 novembre, con Johnny Depp, Christian Bale e Marion Cotillard.

Gli spettatori avranno spazio per rivolgere domande al regista americano.

I biglietti, al costo di 5 euro, sono in vendita presso la biglietteria dell'Auditorium Parco della Musica dal 29 ottobre al 2 novembre, dalle 11 alle 20.

venerdì 30 ottobre 2009

Attenti alle tette



Possono un bel paio di tette, per giunta strizzate in un bikini, creare scandalo?
A quanto pare, in questa oscura, bigotta, narcolettica e paratelevisiva società, si.

Continua su Sitopreferito.

Lost Stagione 6 - Promo Ufficiale



Conto alla rovescia...
... con un unico ripianto: è l'ultima serie!!!

giovedì 29 ottobre 2009

The Tournament



Diretto da Scott Mann

Semplicemente: un film d'azione duro, puro, coatto e burino. Come piace a noi.
Sulla stessa scia di Crank (ma meno folle), prendendo a man bassa dal cinema di Hong Kong, l'esordiente regista inbastisce un film-videogioco divertentissimo che corre come un treno.

Trenta killer, uno contro l'altro. Il vincitore sarà solo uno.
Qui avete quello per cui pagate, gente, quindi pochi dialoghi, e tanta, tantissima azione, con pistole, fucili, bombe a mano, lanciarazzi, coltelli, minicariche esplosive... e poi macchine che volano, bei corpo a corpo, personaggi sopra le righe, fuoco e fiamme. Gli attori? Incredibile ci sono anche quelli: Robert Carlyle è un prete spaesato e alcolizzato finito nella mischia per caso; Kelly Hu è uno spettacolo (ma dico, ve la ricorate quando faceva Kaori in Italia per la pubblicità del Philadelphia?); Ving Rhames è gigantesco e incazzato perchè gli hanno fatto fuori la moglie e sospetta sia uno dei killer; Ian Somerhalder riesce quasi a farsi perdonare il penoso Vampire Diaries.

Tanto ormai lo so che i film d'azione alla John Woo sono morti, sostituiti da action-games che hanno prodotto risultati interessanti (Crank, Wanted) ad altri poco incisivi (Shoot 'Em Up). Il romanticismo, l'amicizia virile, il rispetto e la lealtà, i conflitti morali (si, sto pensando a The Killer e ai due Better Tomorrow) appartengono ormai ad un altro tempo, e forse mai ritorneranno. Ci è rimasto Johnny To, Soi Cheang, e Sylvester Stallone con i suoi film fuori dal tempo.
In attesa dunque della prossima evoluzione, aspettando nuovi capolavori dai registi sopracitati, accontentiamoci di un film adrenalitico e senza respiro, che non fa rimpiangere il tempo speso. Almeno per questa volta.

Trailer:


Bonus: Action Girl (Kelly Hu)

martedì 13 ottobre 2009

L'autostoppista fantasma...



Curioso come le persone nei commenti su questo video si scannino dividendosi nelle fazioni di "il filmato è vero" e in quelle che "è palesemente finto".

Ovvio che è finto, ma è fatto molto molto bene. E qualche brividino potrebbe pure farvelo venire...